Finalità

L'A.G.C.I. – Associazione Generale Cooperative Italiane – nasce ufficialmente nel 1952 ed ottiene ufficiale riconoscimento giuridico con Decreto del Ministro per il Lavoro e la Previdenza sociale del 14.12.1961 – pubblicato sulla G.U. del 22 febbraio 1962 n° 48 - ai sensi e per gli effetti del D.L.C.P.S. 14.12.1947 n°1577, quando un gruppo di cooperative di ispirazione repubblicana, socialdemocratica e liberale si distacca dalla Lega Nazionale delle cooperative e Mutue per dar vita ad una terza “Centrale” del movimento cooperativo.
L'A.G.C.I è una organizzazione senza fini di lucro, libera ed indipendente, che ha come fine istituzionale la rappresentanza, l'assistenza, la tutela e la vigilanza del movimento cooperativo.
Tali funzioni vengono esercitate nella convinzione che la società cooperativa, promuovendo la gestione del capitale e del lavoro nelle stesse mani e garantendo la partecipazione e la uguaglianza degli associati, costituisce un valido strumento per il miglioramento delle condizioni economiche, sociali e culturali della persona e di diffusione della coscienza civica.
In armonia coi principi della Alleanza Cooperativa Internazionale l'Associazione promuove la diffusione, il consolidamento, l'integrazione e lo sviluppo del movimento cooperativo nell'interesse generale della democrazia e dell'economia nazionale.
In attuazione dei principi statutari e con spirito riformatore e progressista, l'A.G.C.I. contribuisce alla elaborazione di un progetto generale di sviluppo, basato sulla economia di mercato e sulla libera circolazione delle idee, delle persone e delle merci.
Nell'ambito di queste finalità generali l'Associazione promuove e gestisce per conto delle proprie associate attività di informazione, di scambio, di servizio, di coordinamento politico organizzativo, di diffusione della coscienza cooperativa, di formazione tecnica e professionale dei cooperatori.
Oltre che in ambito nazionale (l'Associazione ha proprie rappresentanze regionali su tutto il territorio) la A.G.C.I. svolge la propria attività anche all'estero nelle sedi (Cecop, Cogeca, ecc.) in cui è opportuno delineare e discutere direttive legislative, economiche e sociali che interessano la cooperazione.
L'Associazione è oggi attivamente impegnata a realizzare un sistema di imprese, fra loro collegate sinergicamente e strategicamente, mediante una moderna organizzazione che possa consentire al movimento di affermarsi, a pieno titolo, come soggetto produttivo e protagonista nel contesto economico, svincolato da condizionamenti politici e con l'obiettivo di valorizzare il lavoro e l'impegno civile.

AGCI E SERVIZIO CIVILE

Servizio Civile NazionaleCon Determinazione n. 136 del 12 febbraio 2010, l’AGCI ha ottenuto l’iscrizione alla prima classe dell’Albo Nazionale degli Enti di Servizio Civile: attualmente, le sedi accreditate sono 104, distribuite in 15 Regioni e 41 Province.

NEWS

Lun, 20/03/2017
Il Presidente dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane Rosario Altieri, con il Segretario Generale di CECOP Bruno Roelants, il Rappresentante italiano nel Board dell'ICA Carlo Scarzanella ed il Responsabile di AGCI Sanità Angelo Chiorazzo, a confronto con Gianni Pittella su Cooperazione ed Europa.
Mer, 08/03/2017
8 marzo “Alleanza al lavoro per la ‘buona occupazione’ femminile”
Lun, 06/03/2017
L'Italia deve cambiare passo mentre l'Europa riprende spedita il suo cammino, il nostro Paese ancora stenta

Convenzioni di AGCI