Isicoop

Nell’ottica di ricercare nuove opportunità, improntate al rispetto dei valori solidali e mutualistici di una società in crisi e al fine di promuovere i principi ed i valori della Cooperazione, soprattutto tra i giovani, l’A.G.C.I. ricostituisce l’ISICOOP, Istituto di Studi per l’Impresa Cooperativa.
Lo scopo principale dell’Istituto, sancito nel suo Statuto, è quello di valorizzare la Cooperazione realizzando ricerche e studi scientifici su temi di rilevanza economica e sociale inerenti il Movimento cooperativo, elaborare specifici programmi di sviluppo dell’imprenditorialità cooperativa e diffonderne la conoscenza. L’ISICOOP si propone inoltre di organizzare corsi di formazione ed aggiornamento professionale volti a rafforzare ed integrare le competenze dei soci lavoratori e dei dipendenti delle imprese cooperative. A tal fine, è prevista la collaborazione con il Consorzio Nazionale Meuccio Ruini, ente di formazione di emanazione dell’A.G.C.I., che si occuperà anche dell’attività di progettazione nazionale ed europea.
Esauritasi l’esperienza con la Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza di Roma, l’Istituto rinasce con una nuova organizzazione: il mondo accademico sarà presente attraverso i prestigiosi professori che vi partecipano. Lo Statuto e il Regolamento prevedono la nomina di un Comitato Scientifico che avrà anche le competenze proprie del Comitato Direttivo, al quale sono attribuiti tutti i più ampi poteri per la direzione ed amministrazione ordinaria e straordinaria dell’Istituto stesso. Il Direttivo, presieduto formalmente dal Presidente dell’A.G.C.I., che sarà sostituito in tutte le sue funzioni dal Vice Presidente Esecutivo, stabilirà le linee di indirizzo e il piano annuale delle attività.
A febbraio si è svolta la prima riunione del Comitato Direttivo, coincidente nella sua composizione con il Comitato Scientifico, i cui membri sono Lilia Alberghina, Michele Bagella, Roberto Balzani, Leonardo Becchetti, Cosimo Ceccutti, Giustino Di Cecco, Mario Di Napoli, Mario Esposito, Marieli Ruini, Roberto Pasca di Magliano, Italico Santoro e Antonio Serra.
Eletto Vice Presidente Esecutivo con acclamazione e su proposta dell’Associazione il Professore Michela Bagella, riconoscendo le articolate competenze dei componenti, di natura economica, giuridica, sociologica e tecnico-scientifica, ha espresso piena fiducia nel prezioso contributo che il nuovo ISICOOP potrà dare all’A.G.C.I..
Durante l’incontro molti sono stati gli argomenti affrontati e diverse le proposte avanzate per definire le priorità da attribuire all’Istituto. Ad esempio, il Presidente Rosario Altieri, ha segnalato che, tra i vari argomenti su cui l’ISICOOP potrà concentrarsi, importante sarà l’approfondimento delle linee da seguire per contrastare i diversi attacchi a cui è periodicamente soggetta la Cooperazione.
Inoltre, nel rispetto del dettato costituzionale, che all’art. 45 riconosce “la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata”, sarà opportuno ricercare soluzioni alternative, ma egualmente premianti, alle agevolazioni fiscali.
Per raggiungere i propri obiettivi, l’Istituto svolgerà un’articolata serie di azioni: dalla realizzazione di iniziative ed eventi culturali, come seminari e convegni, allo sviluppo di reti di lavoro e scambio informativo finalizzate a favorire la conoscenza dei principi e dei valori della Cooperazione. Per consentire un maggior coinvolgimento delle nuove generazioni, sono previsti vari riconoscimenti a livello universitario, come l’istituzione di borse di studio per approfondimenti sul tema della Cooperazione.
Oltre all’attività di formazione, l’ISICOOP sperimenterà la progettazione scientifica nei settori considerati strategici per la competitività dell’impresa cooperativa, focalizzando la propria attenzione, in particolare, sugli aspetti dell’innovazione e dell’internazionalizzazione.
 
Recapiti
Via Angelo Bargoni n. 78 – 00153 Roma
Tel. 06-58327215
Fax 06-58327210
e-mail: info@agci.it
 

AGCI E SERVIZIO CIVILE

Servizio Civile NazionaleCon Determinazione n. 136 del 12 febbraio 2010, l’AGCI ha ottenuto l’iscrizione alla prima classe dell’Albo Nazionale degli Enti di Servizio Civile: attualmente, le sedi accreditate sono 104, distribuite in 15 Regioni e 41 Province.