RASSEGNA STAMPA: Convegno sul tema “Riforma del Terzo Settore e Impresa Sociale: cosa cambia per la Cooperazione sociale e quali le prospettive”

presidente

VIDEO: MANOVRA. Intervista al Presidente AGCI Brenno Begani: 
PRECCUPANO TAGLI A FORMAZIONE/VD

AUDIO: GR delle 20,30 di Radio Dimensione Suono. 
Intervista al Presidente AGCI Brenno Begani

LINK alla Rivista on line VITA.
Agci: apriremo alle imprese sociali


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 16.00.28

MANOVRA. INTERVISTA, BEGANI (AGCI): PRECCUPANO TAGLI A FORMAZIONE/VD

(DIRE) Roma, 25 set. - "In vista della manovra finanziaria c'e' preoccupazione perche' la necessita' di reperire finanziamenti da parte del Governo e' una necessita' forte e impellente e il rischio e' quello di di vedere sottratti finanziamenti nel settore della formazione". Lo sottolinea Brenno Begani, presidente nazionaleAgci, interpellato dalla 'Dire' a margine di una convegno sulla riforma del terzo settore. Il presidente della associazione delle cooperative sottolinea che i fondi per la formazione sono necessari per le "politiche attive e passive" e invita quindi l'esecutivo a non tagliarle. "Abbiamo avuto modo di avere un incontro con il governo, si e' trattato di un incontro interlocutorio, ma temiamo molto che ci sia un rischio della compressione delle risorse per la formazione", avverte Begani. Rispetto ad un primo bilancio della riforma del terzo settore, che sta avendo i suoi primi effetti anche nel comparto delle coop, Begani osserva che "sta crescendo la consapevolezza che non dobbiamo compiere una sfida contro nessuno, se non contro noi stessi e in particolare bisogna sviluppare un rapporto di piena collaborazione con il volontariato e le cooperative sociali. Tanto e' vero che noi diventeremo un'associazione non solo di cooperative sociali ma anche di imprese sociali". Con la nuova disciplina di riforma del terzo settore "si presenta l'occasione per far compiere alle cooperative sociali uno scatto in avanti- sottolinea- sarebbe sbagliato se ritenessimo che la naturale e sana competizione tra gli attori del terzo settore rivesta il carattere di una sfida e di una contrapposizione, che ci porterebbe a distogliere energie preziose da quello che deve essere in nostro vero obiettivo: l'innovazione sociale. Dobbiamo essere capaci di trasformare questa sfida in una incentivazione per guardare al futuro, sviluppando nuovi modelli di welfare sociale all'interno dei quali sinergico deve essere il rapporto tra imprese sociali e cooperative sociali. Non dimentichiamo che la cooperazione sociale- conclude- rappresenta uno dei primi modelli di impresa sociale nel panorama europeo". (Tar/ Dire) 15:59 25-09-18

MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 08.11.21

Taccuino di martedi' 25 settembre: economico-sindacale =

Taccuino di martedi' 25 settembre: economico-sindacale = (AGI) - Roma, 25 settembre - ECONOMICO-SINDACALE - Roma: Istat - Commercio estero extra Ue, Lug-Ago 2018 - Roma: "Riforma del Terzo Settore e Impresa Sociale: cosa cambia per la Cooperazione sociale e quali le prospettive" e' il titolo del Convegno organizzato da AGCI (Associazione Generale Cooperative Italiane) per riflettere, insieme a professionisti ed esperti della materia, sul riassetto del settore alla luce dei recenti provvedimenti normativi che lo hanno interessato. Nel corso dei lavori e' prevista la sottoscrizione di un Accordo-quadro tra AGCI ed Unicredit, che ospita l'evento, al fine di estendere ulteriormente la collaborazione gia' avviata con tale Istituto negli ambiti del credito e della finanza, della formazione, dell'impresa sociale, dell'internazionalizzazione e dello sviluppo sostenibile (Palazzo De Carolis, via del Corso - dalle ore 9,30). (AGI) Mot (Segue) 250811 SET 18


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 12.27.03

Unicredit con Agci per supporto a cooperazione impatto sociale

Unicredit con Agci per supporto a cooperazione impatto sociale Milano, 25 set. (LaPresse) - Offrire alle cooperative servizi sempre più competitivi negli ambiti del credito e della finanza, della formazione, dell'impresa sociale, dell’internazionalizzazione e dello sviluppo sostenibile. È questo lo scopo dell’accordo quadro per il supporto alla cooperazione e alle attività ad impatto sociale tra l'Associazione Generale Cooperative Italiane (Agci) e Unicredit, sottoscrittooggia Roma, presso Palazzo De Carolis, sede dell’Istituto di credito. Il documento è stato siglato da Brenno Begani, presidente Agci e da Dario Prunotto, Responsabile Territorial Development and Relations di Unicredit, nell’ambito del Convegno sulla riforma del Terzo Settore organizzato da AgciNazionale. L’accordo incrementa la collaborazione avviata nel 2012 tra Agci e Unicredit e la estende a tutti i settori economici nei quali sono attive le diverse realtà associate, con l’obiettivo di promuovere sinergie atte a consolidare e sostenere lo sviluppo dell’imprenditorialità cooperativa, riconoscendone il valore sociale e contribuendo al suo sviluppo economico, con la prospettiva di ampliare l’intesa a tutti gli altri singoli settori produttivi del sistemaAgci. (Segue) ECO NG01 lal 20180925


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 12.27.04

Unicredit con Agci per supporto a cooperazione impatto sociale-2-

Unicredit con Agci per supporto a cooperazione impatto sociale-2- Milano, 25 set. (LaPresse) - Unicredit, in particolare, metterà a disposizione sul territorio figure specialistiche e referenti negli ambiti individuati come strategici. Sosterrà inoltre il sistema delle imprese cooperative Agci con finanziamenti per investimenti funzionali al potenziamento del loro business nazionale e internazionale, nonché con azioni di supporto in termini di accompagnamento, formazione finanziaria, condivisione di esperienze di successo e visibilità."La firma che apponiamo oggi al nuovo accordo - ha commentato Brenno Begani - rappresenta la prosecuzione di una collaborazione già esistente, ma vuole segnare anche l’inizio di un rapporto più stretto e di più ampia portatatra l’Associazione e la Banca. Le nostre cooperative hanno bisogno di validi alleati per affrontare le nuove sfide che abbiamo di fronte e il supporto di Unicredit è, lungo questo percorso, fondamentale a partire dalle esigenze dei soggetti del Terzo settore, ma anche in riferimento al microcredito, ai progetti di internazionalizzazione, all’aggiornamento delle competenze, ai processi di aggregazione ed alla costituzione di reti d’impresa. Su questi asset strategici verteranno ulteriori accordi che andremo a sottoscrivere nei prossimi mesi e per i quali il contributo di una banca come Unicredit risulterà certamente prezioso"."Sostenere attività che abbiano un valore sociale - ha spiegato Dario Prunotto - è molto importante per Unicredit. Circa un anno fa il Gruppo ha lanciato l’iniziativa Social Impact Banking, un progetto che ha trovato la sua prima applicazione in Italia. Sib rappresenta proprio l’impegno della banca a contribuire allo sviluppo di una società più equa e inclusiva, attraverso l’individuazione, il finanziamento e la promozione di iniziative che abbiano un impatto sociale positivo. Il sostegno all’imprenditorialità cooperativa e la promozione di sinergie atte a favorire un suo ulteriore sviluppo rientrano proprio in quest’ottica. Vogliamo essere non solo finanziatori, ma anche protagonisti e facilitatori di un cambiamento positivo nella società". ECO NG01 lal 20180925

MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 15.28.02

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE ROMA (ITALPRESS) - Offrire alle cooperative servizi sempre piu' competitivi negli ambiti del credito e della finanza, della formazione, dell'impresa sociale, dell'internazionalizzazione e dello sviluppo sostenibile. E' questo lo scopo dell'Accordo Quadro per il supporto alla Cooperazione e alle attivita' ad impatto sociale tra l'Associazione Generale Cooperative Italiane (AGCI) e UniCredit, sottoscritto oggi a Roma, presso Palazzo De Carolis, sede dell'Istituto di credito. Il documento e' stato siglato da Brenno Begani, Presidente AGCI e da Dario Prunotto, Responsabile Territorial Development and Relations di UniCredit, nell'ambito del Convegno sulla riforma del Terzo Settore organizzato da AGCINazionale. L'Accordo incrementa la collaborazione avviata nel 2012 tra AGCI e UniCredit e la estende a tutti i settori economici nei quali sono attive le diverse realta' associate, con l'obiettivo di promuovere sinergie atte a consolidare e sostenere lo sviluppo dell'imprenditorialita' cooperativa, riconoscendone il valore sociale e contribuendo al suo sviluppo economico, con la prospettiva di ampliare l'intesa a tutti gli altri singoli settori produttivi del sistemaAGCI. (ITALPRESS) - (SEGUE). sat/com 25-Set-18 15:26


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 15.28.02

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE-2-

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE-2- UniCredit, in particolare, mettera' a disposizione sul territorio figure specialistiche e referenti negli ambiti individuati come strategici. Sosterra' inoltre il sistema delle imprese cooperative AGCI con finanziamenti per investimenti funzionali al potenziamento del loro business nazionale ed e internazionale, nonche' con azioni di supporto in termini di accompagnamento, formazione finanziaria, condivisione di esperienze di successo e visibilita'. "La firma che apponiamo oggi al nuovo accordo - ha commentato Brenno Begani - rappresenta la prosecuzione di una collaborazione gia' esistente, ma vuole segnare anche l'inizio di un rapporto piu' stretto e di piu' ampia portata tra l'Associazione e la Banca. Le nostre cooperative hanno bisogno di validi alleati per affrontare le nuove sfide che abbiamo di fronte e il supporto di UniCredit e', lungo questo percorso, fondamentale a partire dalle esigenze dei soggetti del Terzo settore, ma anche in riferimento al microcredito, ai progetti di internazionalizzazione, all'aggiornamento delle competenze, ai processi di aggregazione ed alla costituzione di reti d'impresa. Su questi asset strategici verteranno ulteriori accordi che andremo a sottoscrivere nei prossimi mesi e per i quali il contributo di una banca come UniCredit risultera' certamente prezioso". (ITALPRESS) - (SEGUE). sat/com 25-Set-18 15:26


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 15.28.03

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE-3-

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE-3- "Sostenere attivita' che abbiano un valore sociale - ha spiegato Dario Prunotto - e' molto importante per UniCredit. Circa un anno fa il Gruppo ha lanciato l'iniziativa Social Impact Banking, un progetto che ha trovato la sua prima applicazione in Italia. SIB rappresenta proprio l'impegno della banca a contribuire allo sviluppo di una societa' piu' equa ed inclusiva, attraverso l'individuazione, il finanziamento e la promozione di iniziative che abbiano un impatto sociale positivo. Il sostegno all'imprenditorialita' cooperativa e la promozione di sinergie atte a favorire un suo ulteriore sviluppo rientrano proprio in quest'ottica. Vogliamo essere non solo finanziatori, ma anche protagonisti e facilitatori di un cambiamento positivo nella societa'". (ITALPRESS). sat/com 25-Set-18 15:26


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 15.28.03

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE-3-

AGCI E UNICREDIT INSIEME PER SUPPORTO A COOPERAZIONE-3- "Sostenere attivita' che abbiano un valore sociale - ha spiegato Dario Prunotto - e' molto importante per UniCredit. Circa un anno fa il Gruppo ha lanciato l'iniziativa Social Impact Banking, un progetto che ha trovato la sua prima applicazione in Italia. SIB rappresenta proprio l'impegno della banca a contribuire allo sviluppo di una societa' piu' equa ed inclusiva, attraverso l'individuazione, il finanziamento e la promozione di iniziative che abbiano un impatto sociale positivo. Il sostegno all'imprenditorialita' cooperativa e la promozione di sinergie atte a favorire un suo ulteriore sviluppo rientrano proprio in quest'ottica. Vogliamo essere non solo finanziatori, ma anche protagonisti e facilitatori di un cambiamento positivo nella societa'". (ITALPRESS). sat/com 25-Set-18 15:26


MARTEDÌ 25 SETTEMBRE 2018 15.44.43

Unicredit: accordo con Agci per supporto a cooperazione

Unicredit: accordo con Agci per supporto a cooperazione Offerta servizi, formazione e internazionalizzazione (ANSA) - ROMA, 25 SET - Offrire alle cooperative servizi sempre piu' competitivi negli ambiti del credito e della finanza, della formazione, dell'impresa sociale, l'internazionalizzazione e dello sviluppo sostenibile. E' questo lo scopo dell'Accordo Quadro per il supporto alla Cooperazione e alle attivita' ad impatto sociale tra l'Associazione Generale Cooperative Italiane (AGCI) e UniCredit, sottoscritto oggi a Roma, presso Palazzo De Carolis, sede dell'Istituto di credito. L'Accordo incrementa la collaborazione avviata nel 2012 tra Agci e UniCredit e la estende a tutti i settori economici nei quali sono attive le diverse realta' associate , con l'obiettivo di promuovere sinergie atte a consolidare e sostenere lo sviluppo dell'imprenditorialita' cooperativa, riconoscendone il valore sociale e contribuendo al suo sviluppo economico, con la prospettiva di ampliare l'intesa a tutti gli altri singoli settori produttivi del sistema AGCI. UniCredit, in particolare, mettera' a disposizione sul territorio figure specialistiche e referenti negli ambiti individuati come strategici. Sosterra' inoltre il sistema delle imprese cooperative AGCI con finanziamenti per investimenti funzionali al potenziamento del loro business nazionale ed e internazionale, nonche' con azioni di supporto in termini di accompagnamento, formazione finanziaria, condivisione di esperienze di successo e visibilita'. "Le nostre cooperative hanno bisogno di validi alleati per affrontare le nuove sfide che abbiamo di fronte e il supporto di UniCredit e', lungo questo percorso, fondamentale" spiega Brenno Begani, Presidente Agci. "Vogliamo essere non solo finanziatori, ma anche protagonisti e facilitatori di un cambiamento positivo nella societa'" aggiunge Dario Prunotto Responsabile Territorial Development and Relations di UniCredit. DOA 25-SET-18 15:43

RS_AGRAPRESS_14_09_2018

RS_BRESCIAOGGI_25_09_2018

RS_FIRSTonline_25_09_2018

RS_ILTEMPO_26_09_2018

RS_LARENA_26_09_2018

RS_ILMESSAGGERO_26_09_2018